Round steel link chain making for 30+ years

SHANGHAI CHIGONG INDUSTRIAL CO., LTD

(produttore di catene a maglie tonde in acciaio)

Guida alle catene di ancoraggio

Nel caso di trasporto di carichi molto pesanti, può essere conveniente assicurare il carico mediante catene di ancoraggio omologate secondo la norma EN 12195-3, anziché cinghie di ancoraggio omologate secondo la norma EN 12195-2.Questo serve a limitare il numero di ancoraggi richiesti, poiché le catene di ancoraggio forniscono una forza di fissaggio molto più elevata rispetto agli ancoraggi a nastro.

Esempio di ancoraggio a catena secondo la norma EN 12195-3

Caratteristiche delle catene

Le specifiche e le prestazioni delle catene a maglie tonde che possono essere utilizzate per fissare il carico nel trasporto su strada sono descritte nella norma EN 12195-3, catene di ancoraggio.Come le cinghie di ancoraggio utilizzate per l'ancoraggio, le catene di ancoraggio non possono essere utilizzate per il sollevamento, ma solo per il fissaggio del carico.

Le catene di ancoraggio devono essere munite di targhetta che riporti il ​​valore LC, ovvero la capacità di ancoraggio della catena espressa in daN, come mostrato nell'esempio in figura.

Solitamente le catene di ancoraggio sono del tipo a maglia corta.Alle estremità sono presenti appositi ganci o anelli da fissare al veicolo, o collegare il carico in caso di ancoraggio diretto.

Le catene di ancoraggio sono dotate di un dispositivo di tensionamento.Può essere una parte fissa della catena di ancoraggio o un dispositivo separato che viene fissato lungo la catena di ancoraggio da tensionare.Esistono diversi tipi di sistemi di tensionamento, come il tipo a cricchetto e il tipo con fibbia girevole.Per rispettare la norma EN 12195-3 è necessario che siano presenti dispositivi in ​​grado di prevenire l'allentamento durante il trasporto.Ciò infatti comprometterebbe l'efficacia del fissaggio.Anche il gioco di post tensionamento deve essere limitato a 150 mm, per evitare la possibilità di movimenti del carico con conseguente perdita di tensione per assestamenti o vibrazioni.

piatto di catena

Esempio di piastra secondo la norma EN 12195-3

catene per l'ancoraggio

Utilizzo di catene per l'ancoraggio diretto

Uso di catene di ancoraggio

Il numero minimo e la disposizione delle catene di ancoraggio può essere determinato utilizzando le formule contenute nella norma EN 12195-1, mentre è necessario verificare che i punti di ancoraggio del veicolo a cui sono agganciate le catene abbiano una resistenza sufficiente, come richiesto dalla norma EN norma 12640.

Controllare prima dell'uso per assicurarsi che le catene di ancoraggio siano in buone condizioni e non eccessivamente usurate.Con l'usura, le catene di ancoraggio tendono ad allungarsi.Una regola pratica prescrive di considerare eccessivamente usurata una catena di lunghezza superiore al 3% del valore teorico.

Prestare particolare attenzione quando le catene di ancoraggio sono a contatto con il carico o con un elemento del veicolo, come una parete.Le catene di ancoraggio sviluppano infatti un elevato attrito con l'elemento di contatto.Questo, oltre al danneggiamento del carico, potrebbe causare una perdita di tensione lungo i rami della catena.Pertanto, oltre ad osservare particolari accorgimenti, si consiglia di utilizzare catene solo per l'ancoraggio diretto.In questo modo un punto del carico ed un punto del veicolo vengono collegati dalla catena di ancoraggio senza l'interposizione di altri elementi, come mostrato in figura.


Tempo di pubblicazione: 28-aprile-2022

Lascia il tuo messaggio:

Scrivi qui il tuo messaggio e inviacelo